top of page

Protocol for the re-opening of Anglican churches in Italy following the lockdown due to the Covid19 pandemic

Palazzo Chigi, Rome, 15th May 2020

Protocol for the re-opening of Anglican churches in Italy following the lockdown due to the Covid19 pandemic

Italiano

Il Presidente del Consiglio dei Ministri, Prof. Avv. Giuseppe Conte, il Direttore del Centro Anglicano in Roma e Consigliere dell’Associazione Chiesa d’Inghilterra, l'Arcivescovo Ian Ernest, ed il Ministro dell'Interno, Cons. Prefetto Luciana Lamborgese hanno firmato oggi a Palazzo Chigi il Protocollo per il via libera dal 18 maggio 2020 alle funzioni religiose anglicane alla presenza dei fedeli nel rispetto delle misure di sicurezza sanitarie previste per l'emergenza Covid19. Tra queste, distanziamento sociale, obbligo di usare mascherine e dispositivi di protezione, e santificazione dei luoghi di preghiera (link per scaricare il protocollo).


Il protocollo nasce dal confronto e dal dialogo voluto dalla titolare del Viminale, Prefetto Giovanna Iurato, ed avviato e condotto dal capo del Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione, Prefetto Michele di Bari, con la videoconferenza del 7 maggio scorso al Viminale.


Alla cerimonia della firma ha partecipato anche la Dott.ssa Wendy Wyver, Primo Consigliere Politico dell'Ambasciata del Regno Unito in Italia.


English

Italy’s Prime Minister Giuseppe Conte, the Director of the Anglican Centre in Rome and Board Member of the Associazione Chiesa d’Inghilterra, Archbishop Ian Ernest, and the Internal Minister, Prefect Luciana Lamborgese, signed today at Palazzo Chigi the Protocol for the re-opening of Anglican churches in Italy in respect of the security health measures to adopt following the Covid19 emergency. The precautions include social distancing, compulsory use of masks and other forms of protection, and disinfection of premises (link to download the protocol).

 

The protocol followed a request and consultation initiated by Prefect Giovanna Iurato, Central Department for Religious Affairs at Italy’s Internal Ministry, and the head of the department for Civil Freedom and Immigration at Italy’s Internal Ministry, Prefect Michele di Bari.

 

Many thanks also go to Mrs. Wendy Wyver, Political Counsellor at the British Embassy in Rome, for participating at the signing of the protocol.


bottom of page